#Blackcoffee

S3 EP07 : Decolonizzare il linguaggio con Leaticia Ouedraogo

June 17, 2021

Eccoci con l'ep07 , l'ultimo di questa stagione!
Nella puntata di oggi, abbiamo come ospite Leaticia Ouedraogo (@yennenga_maat). Autrice della lettera aperta dopo che il 7 marzo 2018 apparve nei bagni dell'Università Ca' Foscari di Venezia la scritta: 'Viva Mussolini e Luca Traini, uccidiamoli tutti questi n** di merda.' La lettera di Leaticia, prima pubblicata sul blog degli  studenti del collegio di cui faceva parte, è arrivata sulle pagine di Repubblica rendendo Leaticia 'famosa.'  Nell'episodio di oggi, Leaticia ci racconta come questa esposizione fosse un fardello piùttosto che un desiderio di apparire. Ci spiega che difficilmente ci  si rende conto che chi denuncia e si espone contro atti di razzismo mette a rischio la propria vita.  Oggi Leaticia studia geografia dello sviluppo presso l'Ecole Normale Supérieure, una tra le più prestigiose istituzioni universitarie francesi. Attraverso le sue conoscenze costruisce percorsi che tentano di decolonizzare il linguaggio e le menti. Il suo profilo Instagram @yennenga_maat è un vero glossario decoloniale e con lei abbiamo potuto approfondire su come è nata l'idea di intraprendere un tale lavoro.  #blackcoffee_pdc è nato dalla volontà di analizzare le dinamiche del razzismo sistemico italiano, denunciarle e far riflettere sul linguaggio usato. Il lavoro di Leaticia ci interessa molto perché più che tradurre concetti che appartengono ad altri spazi, utilizza la geografia e la filosofia bantu per analizzare e creare un linguaggio decoloniale nello spazio italiano.  Vi invitiamo a prendere appunti nell'episodio di oggi perché Leaticia è veramente una fonte di conoscenza.

Podbean App

Play this podcast on Podbean App